Le icone sono forse una degli oggetti più conosciuti della Chiesa Ortodossa ma solo superficialmente.

In realtà le icone hanno un significato solo educativo sono, per così dire, le “illustrazioni della liturgia” e servivano per far comprendere meglio 2.000 anni fa a fedeli spesso analfabeti quanto la religione Cristiana insegnava.

La Chiesa Ortodossa osserva i veri Dieci Comandamenti non quelli modificati a proprio uso e consumo dal papato e il Secondo Comandamento vieta l'idolatria. Per questo motivo le Chiese Ortodosse non hanno statue.

Le icone sono invece illustrazioni di personaggi e scene di vita religiosa create a scopo didattico e per questo motivo un icona non si dipinge ma si “scrive”.

Nelle Chiese Ortodosse esiste una linea ideale che divide la zona per i fedeli cioè la navata dalla zona accessibile solo ai Clerici. Questa linea è indicata dall'iconostasi che significa letteralmente supporto per le icone.

L'iconostasi può essere una parete con tre porte separate da due icone oppure semplicemente due supporti o cavalletti che reggendo due icone dividono lo spazio in tre passaggi.

A destra c'è sempre l'icona di Nostro Signore Gesù e a sinistra quella della Madonna.

Scrivere le icone significa rispettare alcune regole ben precise e persino i colori possiedono un significato speciale:

BLU: è il Divino

GIALLO: la luce divina

VERDE: la natura

ROSSO: l'umanità

BIANCO: la purezza e la vita

NERO: la privazione della vita

1) inizia facendo il segno della Croce, pregando nel silenzio della meditazione e del raccoglimento e perdona i tuoi nemici;

2) usa la massima cura in ogni dettaglio perché Cristo è in mezzo a noi e osserva la tua opera;

3) lavora in silenzio e prega per ritemprarti nel fisico e nello spirito;

4) per scegliere ogni colore cerca consiglio nel Signore dentro la tua anima;

5) concentrati sull'oggetto del tuo lavoro, prega e riceverai ispirazione;

6) non essere geloso del lavoro del tuo fratello perché il suo successo è anche il tuo;

7) al termine ringrazia il Signore e non dimenticare mai le sensazioni di gioia che ottieni dal tuo lavoro, dalla sua divulgazione e dallo splendore dell'icona e nell'unione speciale con essa;

8) prega per primo appena terminata l'icona davanti ad essa e sii il primo ad ottenere felicità attraverso di essa.

L'icona ha lo stesso valore dei testi sacri e permette di adorare il Signore e venerare i Santi che il Cristianesimo Ortodosso considera sempre viventi non essendoci per il Cristianesimo una vera distinzione fra la vita prima e dopo la morte.

 

Andronico di Pannonia

 

Apostol-Andrey-Pervozvannyj

 

Our Mother of Perpetual Help

Barbara

christ all merciful

Cyril Methodius25K

Haggai-prophet

icon-473742 640

 

Icona maria kiko

images

 

index

 

Irene

 

Jesus Icon - JIW

 

Justin filozof

 

Maria Magdalene icon

 

Meister der Ménologe des Basilius II. 001

 

Our Mother of Perpetual Help

 

Paris psaulter gr139 fol7v

 

Pietro

 

Rublev Saint Paul

 

russia-704842 640

 

russia-704844 960 720

 

Saint James the Just

 

San Giorgio

 

San Nicola

 

S george