La Chiesa Ortodossa Italiana opera da anni e dal 2014 attraverso una articolata organizzazione nazionale estesa a tutte le 20 Regioni italiane e una piena formalizzazione giuridico-amministrativa.

La Sede Arcivescovile è ubicatanello storico quartiere di Borgo Pio, in vicolo del Farinone n. 26 proprio nel centro della Roma storica.

52-Gesu-e-Apostoli 380x318 tndLa Chiesa Ortodossa Italiana nasce dalla linea ideale della grande Chiesa d'Oriente Assiro Caldea, la più antica base storica e teologica della tradizione Ortodossa che con i propri missionari raggiunge le steppe turaniche, la Persia, la Mongolia, l'India e la Cina.

In Italia l'opera della Chiesa Assiro-Caldea è legata alle attività e alla figura di “Adeodato” Leopoldo Mancini, Patriarca per l’Europa Occidentale.

Originario di Venezia, viene ordinato sacerdote a Torino nel 1987 nella Metropolia Ortodossa Vetero calendarista Portoghese e vescovo in quella Assiro-Caldea nel 1992 a Parigi. Padre Adeodato è protagonista di iniziative religiose e sociali di ogni genere.

Promuove missioni filantropiche in Brasile, Africa e Asia, iniziative interreligioseper il dialogo con la Chiesa Cattolica Romana e l'unità dei Cristiani, guida la “Pietà del Pellicano” una organizzazione fondata nel 1648 per coordinare spiritualmente ordini cavallereschi internazionali prevalentemente templari e progetti formativi-culturali (laici e religiosi)edi sostegno sociale come scuole e ospedali in Africa.

La vita di Padre Adeodato è intensamente attivafra gli emarginati e gli indigenti e la sua scomparsa lascia un vuoto enorme che la Chiesa Ortodossa Italiana cerca ora di colmare proseguendo quel cammino apostolico da lui definito “la pastorale itinerante degli Ultimi”.

La Chiesa Ortodossa Italiana opera anche nel solco della tradizione storica, dottrinale e liturgica dell'ortodossia nazionale italiana inaugurata, sul piano teorico, sin dai primi anni '90 da Monsignor Antonio de Rosso, figura chiave nella elaborazione di una Chiesa Ortodossa di ispirazione e di lingua italiana.

SH049La Chiesa Ortodossa Italiana è oggi guidata spiritualmente da Padre Alessandro Meluzzi eletto, dal Consiglio Nazionale Ecclesiastico e dal Santo Sinodo, Primate come Sua Beatitudine Alessandro I° Arcivescovo d'Italia ed Eparca di Ravenna e Aquileia quotidianamente affiancato dal Cancelliere Generale Padre Filippo Ortenzi Eparca del Lazio, della Tuscia e delle Terre di Roma.

La Chiesa Ortodossa Italiana intende, in un momento certamente difficile, avvicinare sempre più Cristiani e non alle Fede e alla Verità del Messaggio Evangelico nella sua originale semplicità.

Il Cristianesimo di Nostro Signore è una religione di amore e gioia che tende a trovare la felicità nella serenità interiore e nel sostegno solidale e fraterno agli altri.

La Chiesa Ortodossa Italiana vede il Messaggio Cristiano riflesso in una Divina Liturgia semplice e alla portata di ogni fedele anche attraverso l'Apostolato digitale e le possibilità ulteriori offerte dal nuovo millennio che permettono alla Chiesa Ortodossa Italiana di essere raggiunta da oltre 12.000 click al giorno provenienti da tutto il pianeta.

25gen2016

La Chiesa Ortodossa Italiana è orgogliosa della propria autonomia e delle proprie peculiarità ma, contemporaneamente, desidera un dialogo costante con ogni realtà del Cristianesimo Ortodosso e non, nazionale ed internazionale, comprese quelle comunità di ispirazione assiro-caldee italiane con le loro importanti peculiarità liturgiche, organizzate da Padre Adeodato Mancini, la cui eredità storico-teologica, pastorale ed ecclesiale è tenuta in vita, con una articolata serie di iniziative.

Nel 1994 la tradizione assiro-caldea ha concordato, dopo complessi approfondimenti teologico-dottrinali, una Dichiarazione Cristologica comune con Papa Giovanni Paolo II che ha posto fine a molte difficoltà di equivalenza anaforica.

Nello spirito della dichiarazione del '94 la Chiesa Ortodossa Italiana intende stabilire uno spirito di fraterna collaborazione sulla linea dei Principi Evangelici, della Carità e del dialogo tra tutti i Cristiani.

La Chiesa Ortodossa Italiana è, come ogni chiesa ortodossa, autocefala e ogni collaborazione deve quindi rispettare le identità e le singole autonomie organizzative, gerarchiche, Liturgiche ed Eucaristiche.

La Chiesa Ortodossa Italiana è una Comunità Religiosa giovane ma allo stesso tempo antichissima, perché rigorosamente fedele alla Verità del Cristianesimo originario e ai canoni della Chiesa indivisa del primo millennio, ispirandosi in particolare ai Padri Antiocheni ed alla spiritualità orientale di Diodoro Siculo, Evagrio, Basilio e Giovanni Crisostomo.

Saint James the JustD’origine apostolica, autocefala ed unitaria nella sua organizzazione ed opera pastorale, missionaria ed amministrativa, aspira ad essere, nel rispetto verso tutti i Cristiani e nella cooperazione ecumenica più ampia possibile verso il mondo cattolico romano, una Chiesa Nazionale Ortodossa del popolo Italiano.

La Chiesa Ortodossa Italiana, proprio seguendo gli insegnamenti evangelici svolge direttamente e per indotto, anche attraverso altre organizzazioni o in sinergia con esse, attività caritative e di apostolato in Italia.

La Chiesa Ortodossa Italiana offre la massima collaborazione ad associazioni, gruppi e onlus con le attività di sostegno sociale coordinate attraverso l'Opera Ortodossa Mensa dei Poveri, la Fraternità Ortodossa e la Confraternita Ortodossa del Buon Samaritano.

Le attività, non meno importanti, di disseminazione culturale vengono gestite attraverso l'Università San Giovanni e l'Accademia San Nicodemo con il costante impegno di un gruppo di docenti preparati e disponibili.

 

Una frase e un concetto Cristiano di base che ogni giorno ricordiamo nel saluto Ortodosso:

"Cristo è in mezzo a noi!"

al quale si risponde "

Lo è e lo sarà!"

La Chiesa Ortodossa Italiana è in costante spirito di fraternità e collaborazione con tutte le tradizioni cristiane, con particolare riferimento al mondo cattolico ed alle altre tradizioni ortodosse, ed al mondo evangelico e pentecostale.