La considerazione del tempo ha avuto sempre grande importanza per l'uomo e l'umanità che ha diviso il giorno in ore e raggruppato i giorni in settimane mesi e anni. L'importanza del calcolo del tempo è enorme in agricoltura ma non solo in essa e il succedersi delle stagioni legate al calendario annuale e delle fasi lunari collegate alle settimane è di grande rilevanza.

Negli anni '70 un cronometro analogico preciso entro il minuto l'anno era molto complesso da realizzare e costava decine di milioni di lire, oggi misuriamo il tempo con orologi atomici e quelli basati sulle vibrazioni dei cristalli di quarzo sono di utilizzo comune e costano solo pochi € con scarti annui di poche decine di secondi.

Ma se oggi il mondo è in sincronia con ogni computer e telefono cellulare che automaticamente si regola sull'ora esatta distribuita dalle reti mobili e da internet le cose naturalmente non sono sempre state così facili.

Il tempo veniva misurato con le meridiane e il passare dei giorni definito dall'alba e dal tramonto ma questo non consentiva di avere una visione d'insieme del passare del tempo influendo sul calendario e la sua precisione.

L'anno solare scandito dall'orbita della Terra intorno al Sole non è esattamente di 365 giorni e nei secoli molte volte si è dovuti intervenire per adeguamenti.

Nel 1582 il calendario romano fatto creare da Giulio Cesare e modificato poi nel calendario Giuliano venne riformato dal Papa Gregorio XIII con la soppressione immediata di 10 giorni (dal 5 al 14 ottobre) e l'eliminazione di alcuni anni bisestili che hanno progressivamente aumentato la differenza tra calendario Giuliano e Gregoriano che oggi è di 13 giorni. La Chiesa Ortodossa non segue regole fisse e alcune confessioni seguono per la liturgia il calendario Giuliano anche se quello Gregoriano è ormai divenuto uno standard quindi per alcuni il Natale non cade il 25 dicembre ma 13 giorni dopo cioè il 7 gennaio.

L'anno liturgico inizia a settembre generalmente il primo o il 14 e comprende 12 festività principali:

8 settembre Nascita della SS Maria Madre di Gesù

14 settembre Esaltazione della SS Croce nel giorno della sua riscoperta

21 novembre Primo ingresso della SS Maria al Tempio a 3 anni

25 dicembre Natale cioè la Nascita di Gesù

6 gennaio Teofania la visita dei Re Magi e più tardi il battesimo di Gesù

2 febbraio Presentazione di Gesù al Tempio da parte dei suoi genitori

25 marzo Annunciazione alla SS Maria da parte dell'arcangelo Gabriele

Pasqua – 7 Entrata di Gesù a Gerusalemme la domenica che precede la Pasqua

Pasqua + 40 Ascensione al Cielo di Gesù 40esimo giorno dalla Pasqua

Pasqua + 50 Discesa sulla Terra dello Spirito Santo nel 50esimo giorno dalla Pasqua

6 agosto Trasfigurazione di Gesù davanti agli Apostoli Pietro, Giacomo e Giovanni

15 agosto Dormizione della SS Maria cioè la sua ascesa al Cielo

Anche se il calendario Gregoriano è di fatto uno standard nel mondo, alcune Chiese Ortodosse in particolare quella Russa e di Gerusalemme seguono il calendario Giuliano anche solo in parte per le date liturgiche che variano in relazione alla Pasqua.

Il calendario ha però anche assunto nei secoli una forte connotazione religiosa e ogni giorno viene ricordata una o più figure rilevanti dal punto di vista ecclesiastico come Santi, Martiri, Vescovi, Dottori della Chiesa, ecc. e naturalmente nel tempo ogni Confessione ha privilegiato i propri personaggi eccellenti creando anche ulteriori differenze.

 

 

SH004

 

SH005

 

SH006

 

 

SH007

 

 

SH008

 

 

SH009

 

 

SH010

 

 

SH011

 

 

SH012

 

 

 

SH013

 

 

SH014

 

 

SH015